Concorso Canova

Concorso di scultura Antonio Canova

L’idea di creare e promuovere un progetto culturale si sviluppa nel 2009 nell’ambito di Guerrieri  Rizzardi, un’azienda agricola che opera dal XV secolo nel settore vitivinicolo.  La motivazione, che scaturiva dal sentimento di appartenenza culturale al proprio territorio, portò a privilegiare la disciplina della scultura, in quanto meglio rappresentativa dello spirito aziendale.

La scelta di intitolare il concorso ad Antonio Canova non fu casuale. Si intese associarlo alla virtuosità del  “sublime scultore”, ma anche  al suo precoce talento e al suo incoraggiamento ai giovani artisti. Fin da giovanissimo dimostrò una naturale inclinazione alla scultura,  e, ancora in vita, elargì un vitalizio di tremila scudi a sostegno delle accademie d’arte.

Si rivolge agli allievi e diplomati delle Accademie  italiane di Belle Arti. Il Concorso è un progetto culturale  promosso dall’azienda Guerrieri Rizzardi,  per premiare e incentivare giovani talenti delle Accademie che si sono distinti nel settore specifico della ricerca contemporanea.

Ciascun artista può partecipare con un’opera scultorea senza vincoli di genere e di tecnica e in piena libertà stilistica purché realizzata entro i  diciotto mesi precedenti il concorso.

Villa Rizzardi a Negrar in Valpolicella  ospita la cerimonia di premiazione, abitualmente a metà ottobre, e la collettiva dei dieci finalisti del Concorso di Scultura Canova. Le opere sono esposte singolarmente nei saloni della villa, aperta al pubblico nei giorni precedenti e successivi alla consegna dei premi.

 

Mostra personale al museo gipsoteca A Canova di Possagno

Sin dalla prima edizione la Fondazione Canova di Possagno ha voluto dare la possibilità ad ogni vincitore di tenere una personale presso il Museo Gipsoteca. Realizzata nel 1836,  raccoglie pressoché tutti i modelli originali delle sculture del Canova, i bozzetti in terracotta, i disegni, i dipinti. Una realtà, immagine totale della sua arte e della sua vita che costituisce  un riferimento imprescindibile per tutti i musei del mondo che custodiscono gelosamente i suoi capolavori in marmo.

 

GIURIA e COMITATO D’ONORE

Giuria:

  • Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia – Presidente
  • Isabella Bossi Fedrigotti, scrittrice
  • Mario Guderzo, direttore Museo Gipsoteca Antonio Canova
  • Giuseppina Panza di Biumo, collezionista
  • Nunzio Di Stefano, scultore e pittore
  • Francesco Stocchi, senior curator Museum Boijmans van Beuningen Rotterdam

 Comitato d’Onore:

  • Nicola Carrino, scultore
  • Pino Castagna, scultore
  • Franca Coin, Presidente della Fondazione Canova
  • Eliseo Mattiacci, scultore
  • Arnaldo Pomodoro, scultore

 

ALBO D’ONORE DEI PREMIATI

2010 Anita Olivetti, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino

2011 Alberto Gianfreda, Accademia di Belle Arti di Brera

2012 Daniele Salvalai, Accademia di Belle Arti di Brera

2013 Michele D’Agostino, Accademia di Belle Arti di Brera

2014 Maria Savoldi, Accademia di Belle Arti di Bologna

2015 Giulia Berra, Accademia di Belle Arti di Brera

 

 

CONTATTI

Roberta Bacilieri

Segreteria del Concorso

Tel 0457210028  (ore 9.00-12.30)

press@guerrieri-rizzardi.it

 

Logo_Canova_page

Fondazione_Canova